Sicurezza nella Qualità

NEWS

Hai tempo fino al 31 dicembre per usufruire dell’agevolazione dell’Iperammortamento: la grande opportunità per tutti gli Imprenditori che intendono modernizzare la propria Azienda dal punto di vista tecnologico e digitale seguendo il modello dell’Industria 4.0.

 

Iperammortamento_agevolazione_270_Industria4.0

 

L’Iperammortamento è una delle agevolazioni prorogate dalla Legge di bilancio 2019, al fine di favorire le aziende ad acquistare nuovi beni, e consiste nella maggiorazione del costo di acquisto di beni materiali strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese secondo il modello Industria 4.0.

 

Il beneficio fiscale per gli investimenti in beni strumentali è applicato agli investimenti effettuati entro:

- Il 31/12/2019;

- Il 31/12/2020 a condizione che entro la data del 31 dicembre 2019 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Al fine di favorire le Piccole e Medie Imprese, la maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti si applicherà con le diverse misure indicate nella seguente tabella:

 

Aliquota              Importo investito

270%                     fino a 2,5 milioni di €

200%                     compresi tra 2,5 e 10 milioni di €

150%                     compresi tra 10 e 20 milioni di €

0%                         sulla parte di investimento eccedente il limite di 20 milioni di €

 

L’Iperammortamento si applica a beni (acquistati anche in leasing) dei seguenti tipi:

- Beni materiali (macchine, attrezzature, ecc.) elencati in allegato A della legge;

- Beni immateriali (licenze, software, sistemi) elencati in allegato B della legge, indispensabili per fare funzionare i beni materiali in allegato A.

 

I beni immateriali, non indispensabili e non connessi a beni in allegato A, possono godere di un ammortamento massimo totale del 140%.

 

I beni in oggetto devono possedere determinate caratteristiche tecnologiche e digitali tali da soddisfare potenzialmente i 5+2 requisiti che la disciplina agevolativa richiede, tra cui:

- Essere nuovi;

- Appartenere all'allegato A o all'allegato B della Legge di Bilancio;

- Essere interconnessi ai sistemi informatici di fabbrica;

- Essere integrati con il sistema logistico della fabbrica.

 

A dimostrazione della presenza di tutti i requisiti previsti per legge, in caso di investimento con valore superiore a 500.000€ per la fruizione dell'agevolazione si deve fornire obbligatoriamente la perizia tecnica giurata rilasciata da parte di un tecnico abilitato. E' comunque consigliato dall'Agenzia delle Entrate stilare la perizia tecnica giurata anche per i beni di valore inferiore.

 

Active Engineering offre alle Aziende che intendano investire in chiave 4.0 una consulenza mirata, la redazione della perizia tecnica giurata e della relazione tecnica a evidenza del soddisfacimento dei requisiti obbligatori.Contattaci senza impegno.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
Prev Next

Cerca nel sito