Sicurezza nella Qualità

NEWS

LA NEWS DEL MERCOLEDI

 

Scarica qui il pdf dell'articolo: 

 

Uno degli strumenti più potenti che un imprenditore può utilizzare per aumentare il valore della propria azienda è lo strumento della DELEGA efficace.

Esistono altri strumenti molto diffusi utilizzati all’interno dell’azienda per rispondere alla domanda: “chi fa che cosa”, soprattutto perché richiesti dalla Norma ISO 9001 che è la madre di tutte le certificazioni dei sistemi di gestione qualità, ma nessuno è forte ed efficace come la DELEGA.

Vediamo innanzitutto quali sono gli strumenti che generalmente troviamo in azienda.

Certamente la maggior parte delle ditte ha definito in maniera più o meno puntuale l’Organigramma aziendale. Questo è un documento indispensabile per comprendere quali sono le gerarchie interne.

Infatti, l’Organigramma aziendale è la rappresentazione grafica dei legami funzionali e

gerarchici che uniscono le persone all’interno dell’azienda.

L'organigramma offre risposte a molte domande quali ad esempio: com'è suddivisa e

strutturata una certa area, chi ne è il responsabile, quali figure rispondono a questa figura ed a

chi deve riportare, quali flussi decisionali o comunicativi sono coinvolti, ecc.

Altro strumento almeno dal punto di vista formale, molto diffuso è il mansionario o anche detto

il job description.

 

Se vuoi approfondire l’argomento e RICEVERE SUBITO 2 OMAGGI iscriviti alla nostra newsletter CLICCANDO questo link,

https://www.sistemi-iso.it/contatti/news-letter.html

 

 

Il Mansionario è il documento il cui scopo è quello di ufficializzare ed evidenziare in forma

scritta funzioni e compiti delle risorse umane aziendali.

 

In altre parole, il mansionario è il documento in cui si dovrebbero indicare le deleghe e le

responsabilità che l’imprenditore cede ad un collaboratore di fiducia ed in grado di

assumerle.

 

L’organigramma puntuale e aggiornato, ma soprattutto i mansionari completi, rappresentativi e

contenenti deleghe precise e reali, definiscono chi in azienda decide, pianifica e chi esegue ciò

che è stato pianificato. Inoltre, definisce anche chi è preposto a valutare i risultati ottenuti.

 

Per questo motivo nell’articolo di oggi, ti voglio presentare delle buone prassi che utilizzo

nell’applicazione del METODO ACTIVE.

 

 

se sei interessato a conoscere il METODO ACTIVE in maniera più approfondita ti invito a visitare la pagina dedicata sul mio sito

CLICCA QUI

https://www.sistemi-iso.it/images/METODOACTIVE/Presentazione_Metodo_Active_2020_rev.0.pdf

 

Generalmente le sei funzioni base di ogni azienda che costituiscono un organigramma base, sono:

1.    Direzione;

2.    Amministrazione e Risorse umane;

3.    Vendite;

4.    Produzione;

5.    Marketing;

6.    Assicurazione Qualità.

 

Quando un titolare copre più di una funzione in qualità di responsabile, significa che sta

sacrificando una parte rilevante del proprio tempo, che potrebbe dedicare alla crescita

dell’impresa, ad attività che dovrebbe delegare (nella maniera corretta) ad altri.

 

Così facendo, il risultato che si ottiene è che ben presto l’imprenditore si troverà in una

situazione di sovraccarico e l’azienda inesorabilmente smetterà di crescere.

 

In ogni impresa ci sono attività che il titolare deve svolgere personalmente, ma ci sono anche

compiti che non richiedono il suo intervento personale e che quindi dovrebbe delegare ad altre

figure.

Quello che è certo è che l’Imprenditore deve dedicare la maggior parte del suo tempo, delle sue risorse e della sua energia ad ATTIVITA’ STRATEGICHE, PERCHÉ SE NON LO FA L’IMPRENDITORE NON LO FA NESSUN ALTRO.

 

Capisco che nelle PMI il Titolare è spesso la testa, la mente il braccio e se serve anche l’uscere, ma la mancanza della definizione dei ruoli, in primis il suo, è certamente un aspetto deleterio per l’Azienda stessa.

 

La soluzione è sicuramente alla portata, anche se, scegliere di cedere parte delle responsabilità ad altre figure non è semplice per vari motivi che non tratteremo in questo scritto, e tanto meno scontato.

 

Ma è indispensabile che il titolare scelga e decida di voler dedicare parte delle sue risorse, del

suo tempo, delle sue competenze e delle sue energie a quelle attività strategiche necessarie

per migliorare e far crescere la sua creatura.

 

Va da sé che per poter far questo, dovrà ridefinire i ruoli aziendali delegando le responsabilità e l’autorità a persone di fiducia ed in grado di assumersele.

 

Come detto, la DELEGA è uno strumento molto potente, tuttavia la sua efficacia richiede

l’applicazione di alcune regole basilari in maniera precisa, puntuale e disciplinata.

 

Delegare in maniera corretta porta i seguenti vantaggi:

 

 

·           Aumenta il tempo a disposizione del titolare da dedicare ad attività di maggior valore;

·           Diminuisce lo stress di chi delega;

·           Le risorse del titolare si concentrano su attività mirate, specifiche e di valore;

·           Favorisce la crescita professionale del delegato;

·           Il delegato si sente parte attiva nel processo di miglioramento dell’azienda;

·           Accresce il senso di responsabilità del delegato;

·           Il delegato mette tutte le sue risorse affinché possa raggiungere gli obiettivi affidati;

·           Favorisce la crescita di una buona cultura aziendale.

 

Il primo passo verso il grande obiettivo di “cedere” parte delle responsabilità e sfruttare a pieno

tutti questi vantaggi, è rappresentato dalla scelta da parte del Titolare dell’azienda di

individuare chiaramente le Responsabilità da delegare.

 

FACCIO NOTARE CHE NON SI DELEGANO ATTIVITÀ, COMPITI O MANSIONI, MA SI

DELEGANO RESPONSABILITÀ ED AUTORITÀ.

 

Il secondo step non meno impegnativo del primo è rappresentato dall’individuazione delle

persone alle quali delegare.

Ma come deve avvenire il processo di delega?

se sei interessato a conoscere il METODO ACTIVE in maniera più approfondita ti invito a visitare la pagina dedicata sul mio sito

CLICCA QUI

https://www.sistemi-iso.it/images/METODOACTIVE/Presentazione_Metodo_Active_2020_rev.0.pdf

 

In questa fase, se già presente in azienda, risulta utile avvalersi delle informazioni contenute

nel mansionario, ma questo non è sufficiente.

 

Infatti, anche i collaboratori più esperti e competenti dal punto di vista tecnico potrebbero non

essere adatti a prendersi in carico determinate responsabilità.

 

Quindi, oltre al mansionario sono necessarie altre valutazioni di tipo attitudinali al ruolo che il

delegato dovrà assumere.

 

Delegare significa far comprendere al delegato quali responsabilità dovrà assumersi e sino a

dove la sua autorità potrà spingersi.

 

Inoltre, dovrà essere chiaro cosa l’Azienda si aspetta dal delegato e quali sono i suoi obiettivi

da raggiungere. 

 

Il titolare dovrà accertarsi che la delega sia stata recepita nella maniera corretta e

naturalmente dovrà mettere a disposizione tutte le risorse e gli strumenti necessari per fare in

modo che il delegato possa raggiungere gli obiettivi stabiliti.

 

Chiaramente, come da definizione di obiettivo, è necessario fissare delle scadenzetemporali.

Al termine delle quali sarà necessario fare una verifica dei risultati ottenuti paragonandoli a

quelli previsti all’interno della delega sia per valutare il miglioramento dello stato aziendale ma

soprattutto per verificare l’efficacia dello strumento.

 

Chiaramente i tempi dovranno essere adeguati alle aspettative ed ai risultati attesi.

 

È buona norma che periodicamente il titolare si confronti con il delegato per controllare

l’avanzamento del lavoro e per farsi riferire almeno in sintesi i passaggi che il delegato intende

fare e delle eventuali difficoltà che potrebbe trovare. Per fare questo può essere utile avvalersi

di indicatori di prestazione opportunamente individuati e tarati, a cui far riferimento per

comprendere periodicamente se la strada che si sta perseguendo è corretta.

 

Tranne il primissimo periodo dove è necessario accertarsi di non aver preso grosse cantonate,

il titolare in grado di delegare e fidarsi dei suoi collaboratori, non ha bisogno di verificare

costantemente ed in maniera compulsiva come proseguono le attività.

 

 

Infatti, affinché la delega funzioni e la persona di fiducia cresca professionalmente, il titolare

deve lasciare una certa libertà di azione al delegato e non deve sommergerlo di consigli.

 

E’ dimostrato che la capacità, l’impegno e l’apporto delle persone aumenta a dismisura

quando sono investite di responsabilità e percepiscono di godere piena fiducia.

 

Un buon manager è colui che sa delegare. Delegando, si aumenta la capacità realizzativa

dei collaboratori e li si motiva ad ottenere risultati di pregio. Di conseguenza, si potenzia

l’efficacia del gruppo e si ottiene la possibilità di porsi obiettivi più ambiziosi, sia a livello

aziendale che personali.

 

Quanto descritto in questo articolo rappresenta in maniera sintetica l’importanza di alcuni

strumenti e regole che se applicati in azienda riescono ad accrescerne il valore e che vengono

implementati attraverso il mio METODO ACTIVE.

 

Nelle prossime settimane ti illustrerò altri argomenti fondamentali per aumentare il valore della

tua azienda, indicandoti quali strumenti e asset potrai utilizzare per ottenere risultati concreti fin

da subito.

 

Se vuoi approfondire questo o altri argomenti e RICEVERE SUBITO 2 OMAGGI iscriviti alla nostra newsletter CLICCANDO questo link,

https://www.sistemi-iso.it/contatti/news-letter.html


Ti aspetto mercoledì prossimo per altri contenuti di valore e ti auguro buon lavoro.

 

Alessandro

  

Ogni mercoledì pubblichiamo un articolo contenente elementi di valore per migliorare l’organizzazione della tua Azienda: non perderti questo appuntamento fisso,

seguici su e su o iscriviti alla nostra newsletter

 

https://www.sistemi-iso.it/contatti/news-letter.html

 

 Scarica qui il pdf dell'articolo:

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
Prev Next

Cerca nel sito