Sicurezza nella Qualità

NEWS

GLI EFFETTI DEL CORONAVIRUS SUL PIL DELL’ITALIA

Il rapporto di Confindustria sull’Italia e gli effetti della pandemia Covid-19 sul PIL del Paese e sulla sua economia.

L’ultimo rapporto del Centro Studi di CONFINDUSTRIA è incentrato sulla crisi sanitaria, sociale ed economica che interessa l’Italia, causata dall’epidemia di Covid-19.

Economia_Coronavirus_Confindustria_Ripartenza

 

L’Italia sta affrontando una crisi senza uguali, che coinvolge i comportamenti individuali e collettivi, i rapporti di scambio commerciale, le attività produttive, gli affari pubblici.

Come abbiamo spiegato nel nostro articolo che puoi trovare qui, il giusto approccio per affrontare questa crisi è quello di essere positivi e dinamici, prendendo le giuste decisioni per trasformare le difficoltà in opportunità, e non subire passivamente i danni. Soprattutto in situazioni di emergenza, mantenere il controllo è fondamentale.

La posizione di Confindustria è la medesima: agire attivamente per affrontare questo periodo nel migliore dei modi ed essere pronti alla ripartenza quando l’emergenza sarà rientrata.

 

Secondo il rapporto, solamente una politica di strategie e interventi massivi a sostegno di famiglie e imprese potrà fare in modo che l’attuale recessione non si trasformi in depressione.

L’economia italiana è fortemente colpita dall’epidemia, a partire da febbraio 2020. La sospensione di quasi tutte le attività produttive industriali e commerciali va a sommarsi al crollo della domanda di beni e servizi, anche proveniente dall’estero. Inoltre non è ancora chiaro per quanto tempo questa situazione proseguirà.

Lo studio di Confcommercio si basa sull’ipotesi che la fase acuta dell’emergenza rientri nel mese di maggio 2020, con il 90% delle imprese manifatturiere riaperte alla fine del mese, per arrivare al 100% delle imprese aperte solamente a fine giugno 2020.

Con queste ipotesi la caduta stimata del PIL nel secondo trimestre 2020 rispetto all’ultimo trimestre del 2019 è attorno al 10%. La ripartenza per il secondo semestre 2020 sarà inoltre frenata dalla debolezza della domanda di beni e di servizi.

Chiaramente se la situazione sanitaria non dovesse rientrare nei tempi ipotizzati, tutte queste valutazioni andrebbero riviste al ribasso.

Confindustria prevede un calo del PIL del -6% nel 2020, mantenendo sempre l’ipotesi che la fase acuta dell’emergenza sanitaria termini a maggio. Si tratta di un crollo inaspettato a inizio anno, quando ancora l’emergenza sanitaria era fuori dai nostri confini, e superiore rispetto a quello del 2009.

A causa della pandemia che ha colpito tutto il mondo, anche l’export dell’Italia subirà un calo generale, stimato attorno allo -5,1% per il 2020. Inoltre, concorrenti esteri potrebbero approfittare delle attuali difficoltà della manifattura italiana per sottrarre quote di mercato.

Risulta indispensabile un piano di ripresa economica e sociale europeo o perlomeno nazionale, per agire in maniera efficace e immediata per preservare il tessuto produttivo italiano e per sostenere la ripartenza dell’attività economica nella seconda parte del 2020 e quindi nel corso del 2021. La fase emergenziale è in comune con tutte le aziende, piccole, medie e grandi e si deve intervenire per evitare una crisi di liquidità delle imprese nel breve periodo.

L’Italia deve muoversi subito, definendo il piano di aiuti per i prossimi mesi stanziando ingenti risorse.

Secondo Confindustria le azioni principali da mettere in campo devono comprendere: interventi urgenti per il sostegno finanziario di tutte le imprese e strumenti di sospensione delle scadenze fiscali.

Confindustria insieme con le Confindustrie tedesca e francese, ha proposto un piano europeo straordinario di entità pari a 3000 miliardi di euro di investimenti pubblici. Secondo le simulazioni contenute nel rapporto, finanziando con risorse europee e nazionali gli interventi necessari per le imprese, le famiglie e per gli investimenti pubblici e privati, è possibile far ripartire l’Italia seguendo un piano di medio termine.

Il rapporto completo del Centro Studi di Confindustria si trova al seguente link:

https://www.confindustria.it/home/centro-studi/temi-di-ricerca/congiuntura-e-previsioni/tutti/dettaglio/rapporto-previsione-economia-italiana-scenari-geoeconomici-primavera-2020

 

Tralasciando il grave aspetto sanitario della pandemia, la crisi economica globale generata dal virus Covid-19 ha bisogno di interventi tempestivi e straordinari.

Ogni singolo Imprenditore deve mettere in campo azioni immediate per ridisegnare il modello di business aziendale.

Il nostro scopo è quello di fornire agli Imprenditori uno strumento per affrontare la crisi con il giusto approccio, per riuscire a superare nel migliore dei modi questo momento e farli trovare pronti per la ripartenza che sicuramente esploderà nei prossimi mesi.

Per aiutare gli Imprenditori, abbiamo predisposto la nostra D.A.I.2020-DIAGNOSI AZIENDALE INIZIALE in versione al tempo del Covid-19.

La D.A.I. è uno STRUMENTO GRATUITO per mettere a fuoco l’Azienda e comprendere quali sono le PRIORITÀ di intervento su cui concentrare le risorse. Si riuscirà così a pianificare nel breve periodo un nuovo piano di business aziendale e a programmare degli interventi urgenti per fronteggiare questa situazione col giusto approccio.

 

Per saperne di più clicca qui.

Una caratteristica distintiva delle aziende durature è il modo in cui i loro leader reagiscono a momenti come questi.

 «Coloro che sopravvivono non sono i più forti o i più furbi, ma sono quelli che si adattano al cambiamento»

 D.A.I.RIPARTIAMO!

 

WEBINAR Strategie di trasformazione aziendale: prepararsi alla NUOVA normalità

VENERDI 27 MARZO 2020 ALLE ORE 17.30


WEBINAR: Strategie di trasformazione aziendale: prepararsi alla NUOVA normalità

A cura di Alessandro Bonamano - Active Engineering

 

Assieme ad un gruppo di amici nonchè stimati professionisti ho aderito ad un gruppo facebook "Scuola Imprenditori 3.0" che si propone di supportare tutti gli Imprenditori in questo momento difficile.

Con questo spirito venerdì 27 marzo alle ore 17.30 terrò un webinar in cui fornirò preziosi spunti per preparare la propria Azienda ad uscire indenne da questo periodo emergenziale per poi ripartire meglio di prima.

Quindi se vuoi avere delle indicazioni di grande valore non devi mancare.


Iscriviti al webinar al seguente link:


https://zoom.us/meeting/register/u5cvdu2sqjMopBr4YK9C4N95JHKFHdh-HA?fbclid=IwAR0g8SB2-f6EjFGlVU1dObpHursyczD-LGMWbb6nMYOJ7_JpRDlilpAaJ_o

 

D.A.I.RIPARTIAMO!

 

Alessandro

Quanto sei pronto per superare questo momento di crisi? D.A.I.RIPARTIAMO!

 

Caro Imprenditore

In questo momento di emergenza Covid-19, in cui le Aziende italiane sono costrette a ridurre la loro attività, voglio esserti di supporto.

In situazioni di emergenza, mantenere il controllo e pianificare è fondamentale.

La storia ci insegna che:

“Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere,

ma quella che si adatta meglio al cambiamento.”

 

Il giusto approccio per affrontare questa crisi è quello di essere positivi e dinamici, prendendo le giuste decisioni per trasformare le difficoltà in opportunità, e non subire passivamente i danni.

Per questo ho pensato di fornirti in maniera GRATUITA uno strumento che ti aiuterà a comprendere se stai percorrendo la strada giusta per affrontare questa situazione di crisi.

Questo strumento che ti permetterà di mettere a fuoco la situazione della Tua Azienda dandoti un’immagine ben chiara delle PRIORITA’ da mettere in campo per superare indenne i prossimi 6/9 mesi e ripartire meglio di prima, è la D.A.I.2020-DIAGNOSI AZIENDALE INIZIALE al tempo del Covid19

Basteranno solo pochi minuti del tuo tempo per rispondere a semplici domande mirate per ottenere risposte di assoluto valore.

Noi ti daremo gli strumenti per farti vedere le PRIORITÀ necessarie alla Tua situazione.

Comprenderai quali piani di intervento mettere in atto FIN DA SUBITO per riuscire a superare nel migliore dei modi i prossimi mesi e farti trovare pronto per la ripartenza e in vantaggio rispetto alla concorrenza.

La versione GRATUITA della check list la puoi trovare a questo link:

https://www.sistemi-iso.it/dai2020covid-19

Inoltre, nella sezione news del nostro sito, abbiamo messo a tua disposizione in modo assolutamente GRATUITO molto materiale di valore assoluto che ti sarà utile per fronteggiare l’emergenza.

Se necessiti di approfondire maggiormente gli aspetti trattati in questa analisi, i risultati ottenuti , ed avere strumenti pratici o la consulenza necessaria per definire i piani d’azione da mettere in campo, contattaci senza impegno. Siamo a tua disposizione, e ricordati che …

ORA la parola d’ordine è D.A.I.RIPARTIAMO!

 

Clicca qui per compilare la versione GRATUITA della check list:

https://www.sistemi-iso.it/dai2020covid-19

Buon lavoro

Alessandro

www.sistemi-iso.it

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

SIAMO SEMPRE QUI PER TE

Da sempre sosteniamo gli Imprenditori per aiutarli a rendere la loro Impresa più efficiente e competitiva. In questo momento più che mai abbiamo a cuore le Aziende costrette a ridurre la loro attività. Soprattutto in questo periodo, devi sapere che non sei da solo.

Nonostante la difficile situazione attuale continuiamo a erogare il nostro servizio di consulenza in modalità telematica. Siamo attrezzati per continuare a svolgere il nostro lavoro in modalità smart working e continuare ad esserti vicino.

Come spiegavo nel mio articolo, avere un approccio positivo e dinamico è fondamentale per non lasciarsi prendere dalla paura e subire gli avvenimenti. Soprattutto in situazioni di emergenza, mantenere il controllo è fondamentale.

Ora con questo articolo voglio fornirti dei consigli pratici su come affrontare questa situazione di estrema emergenza e come ripartire nel migliore dei modi.

 

1. LIQUIDITA’

Il primo punto riguarda gli aspetti di gestione finanziaria, ed in particolare l’importanza del flusso di cassa.

La variabile più importante da tenere sotto controllo e da monitorare costantemente è la liquidità. Chiediti quanto tempo potrebbe resistere la tua Azienda considerando i costi fissi che attualmente hai. Successivamente calcola qual è la disponibilità minima che devi avere per coprire tutti i costi e non andare in crisi.

In questa situazione, gli interventi più urgenti sono tre:

  1. Concentrarti sul recupero crediti e mantenerti il più liquido possibile.
  2. Ridurre al minimo i costi anche attraverso gli aiuti che stanno arrivando dal Governo.
  3. Sfrutta le agevolazioni messe a disposizione, come il rinvio delle scadenze F24.

 

2. DIPENDENTI E COLLABORATORI

Avrai già sicuramente adottato tutte le misure di sicurezza per salvaguardare la salute dei tuoi dipendenti e in alcuni casi avrai anche adottato sistemi di smart working.

In qualità di Imprenditore e di Datore di Lavoro, spetta a te mantenere un clima di serenità e conservare l’armonia delle persone che fanno parte della tua Azienda. Persone sopraffatte dalla paura lavorano in maniera non efficiente, se non addirittura in maniera controproducente.

È molto importante perciò coinvolgere i tuoi collaboratori facendo riunioni periodiche. Il focus delle riunioni deve essere il piano d’azione messo in campo per fronteggiare l’emergenza e per riuscire a mantenere il più possibile la continuità delle attività aziendali.

Soprattutto se stai applicando il lavoro a distanza coi tuoi collaboratori, è ancora più importante coinvolgerli e pianificare assieme le loro attività in modo che si sentano ancora guidati e abbiano ben chiaro i risultati che devono portare.

 

3. CLIENTI

Rimani sempre in contatto con i tuoi Clienti. Utilizza i canali di comunicazione che usi di solito, sito web, email, social, ecc.

In particolare ricorda loro che la tua attività è aperta e che sei operativo.

Segnala che hai preso tutte le dovute precazioni mettendo in atto i protocolli per salvaguardare la salute dei tuoi collaboratori e di tutti coloro che verranno in contatto con le tue merci.

Studia delle strategie commerciali che ti permettano di mantenere alte le vendite.

Approfittane per proporre ai tuoi Clienti l’acquisto o il ritiro di tutta la merce che sei in grado di garantirgli. Ti ripeto che è fondamentale incassare il più possibile.

 

4. FORNITORI

Se sei in reale difficoltà economica, la cosa migliore è farti avanti con i tuoi fornitori per spiegare per tempo la situazione e rinegoziare gli accordi, per esempio attraverso dilazioni dei pagamenti. Ricordati che dall’altra parte trovi un Imprenditore che si trova nella tua stessa situazione.

Mantieni sempre atteggiamenti responsabili nei confronti dei tuoi fornitori per non intaccare la loro fiducia nei tuoi confronti e salvaguardare la tua reputazione.

 

5. RIPENSA AL TUO BUSINESS

Questo è il momento per rivedere e riorganizzare il tuo business per riuscire a trovare il modo di trasformare qualcosa di estremamente negativo in una grande opportunità di guadagno. Le Aziende devono adattarsi al cambiamento per riuscire a sopravvivere. Devi sempre avere un piano d’emergenza che ti permetta di gestire la crisi con il controllo.

Poniti delle domande. Per esempio puoi convertire la tua produzione in prodotti richiesti dalla situazione emergenziale? Hai sempre erogato i tuoi servizi di persona e non hai mai preso in considerazione di sfruttare la tecnologia a tuo favore? Non hai mai ritenuto necessario aprire un e-commerce per i tuoi prodotti? Hai mai pensato a come automatizzare i tuoi processi produttivi? Queste potrebbero essere dei modi per ripensare il tuo business e farti trovare pronto nel momento della ripartenza.

La cosa che devi fare tu come Imprenditore è gestire al meglio l’attuale situazione e prepararti al meglio per il momento in cui l’emergenza sarà rientrata.

La priorità è pianificare la tua Organizzazione e le attività partendo da nuovi obiettivi.

La pianificazione parte sempre con lo scrivere un piano di sviluppo, che ti consentirà di ripartire subito dopo l’emergenza. In questo modo riuscirai a mantenere la continuità aziendale e un vantaggio competitivo rispetto la concorrenza.

Noi mettiamo a disposizione la nostra esperienza e le nostre competenze per affiancarti e trovare nuove soluzioni che ti consentano di uscire dall’emergenza e ripartire nel migliore dei modi.

Vogliamo esserti d’aiuto, per cui se vuoi chiederci assistenza o supporto puoi contattarci mandandoci la tua richiesta qui. Ti risponderemo in maniera del tutto gratuita.

Rimani in contatto con noi. Ti aggiorneremo sulla nostra pagina facebook.

 

Buon lavoro.

 

Alessandro

www.sistemi-iso.it

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Come cogliere le opportunità dall'emergenza COVID-19

L’emergenza Covid-19 sta sicuramente interferendo anche con il tuo business, portandoti delle conseguenze negative che se non si sono ancora palesate, molto probabilmente si manifesteranno nel medio termine.

Ho però una buona notizia, questo è proprio il momento giusto per superare le difficoltà in maniera costruttiva.

Infatti, di fronte a questa situazione di emergenza, hai due possibilità.

  • Puoi decidere se lasciare che la crisi ti colpisca, subire passivamente la sua portata e contare i danni dopo il suo passaggio, ben consapevole che il suo passaggio potrebbe avere delle conseguenze molto rilevanti sia per Te sia per la tua Azienda.
  • Oppure, puoi avere un approccio positivo e dinamico, prendendo delle decisioni per trasformare le difficoltà in un’opportunità, sfruttando il momento per attuare degli interventi di crescita, per trasformare la tua organizzazione aziendale e creare qualcosa di veramente efficace, per implementare le competenze del tuo personale e per innovare il tuo modello di business.

Puoi scegliere di sfruttare il momento di calo di ordini e della produzione per mettere in atto delle attività di miglioramento lavorativo (determinazione di nuove strategie operative, migliorare le capacità dei tuoi collaboratori, rimodulare l’organizzazione aziendale anche tramite la riprogrammazione dei processi, ecc.). Certamente sono tutti progetti che porteranno ulteriore valore aggiunto alla tua Azienda sia nel breve sia nel medio termine, e ti permetteranno di ripartire col vento in poppa non appena il mercato ritornerà a richiedere i tuoi servizi o i tuoi prodotti, rafforzando la tua posizione rispetto a quella dei tuoi competitors.

Sai benissimo che in situazioni in cui la domanda cala per innovare la tua Azienda e rimanere competitivi sul mercato è fondamentale investire in tecnologia o meglio ancora nell’organizzazione interna così da migliorare o trasformare le competenze presenti in azienda e renderle pronte alla ripartenza.

Col nostro aiuto puoi sfruttare le risorse già presenti nella tua Azienda e innovare i processi, l’organizzazione delle attività operative e il tuo modello di business per aumentare la produzione, il margine di guadagno e la competitività della tua Azienda.

Inoltre per raggiungere questi traguardi, sono già disponibili importanti incentivi e contributi specifici per le imprese, che in questo periodo risultano di fondamentale importanza.

Per quanto riguarda il miglioramento dell’organizzazione, l’efficientamento della tua azienda e la crescita delle competenze interne, si hanno molte possibilità di agevolazione.

Tra le principali disponibili ci sono:

  • Bando Formazione della CCIAA di Brescia: contributo a fondo perduto del 50% del costo della formazione.
  • Formazione 4.0: Credito d’imposta sulle spese ammissibili fino al 50%.
  • Fondimpresa: percorsi formativi finanziati con lo stanziamento di 72 milioni di € da parte di Fondimpresa.

Contattaci per richiedere un appuntamento personalizzato e creare il percorso di miglioramento organizzativo e gestionale più adatto per la Tua azienda in grado di portarti benefici immediati e futuri.

Assieme potremo anche scegliere come sfruttare al meglio gli incentivi attualmente disponibili.

 

 

Alessandro

www.sistemi-iso.it

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

030 0994172

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
Prev Next

Cerca nel sito